Attraverso le testimonianze dirette delle principali regatanti – dalle più anziane alle nuove leve passando per le campionesse documenteremo la memoria di un passato e di una storia legata indissolubilmente alla città di Venezia.

Dietro le quinte del Canal Grande e delle gondole che sono parte dell’immaginario collettivo della città, esiste un mondo. Per la prima volta lo racconteremo con gli occhi delle donne protagoniste.

A voler guardare indietro sono molti i cambiamenti intervenuti ed altrettanti gli elementi di continuità.

Oggi quale è il ruolo delle atlete nella società e nei rapporti familiari?

Mutatis mutandis esso si sussegue da generazioni

Donne in Voga. Il volto rosa di Venezia  luisella schiavon

 

Dopo un accurato lavoro di ricerca storica e culturale l’intenzione è quella di realizzare una serie di interviste la più ampia possibile per arrivare a comporre un archivio storico di brevi ritratti alle regatanti del passato, del presente e perchè no del futuro.

Oggi più che mai la voga è diventa una disciplina sportiva riconosciuta per la sua implicazione agonistica, lì dove un tempo era una semplice necessità: raggiungere Venezia, il mercato di Rialto dalle vicine isole di S. Erasmo, Pellestrina, Burano e Murano.

D’altra parte crediamo fortemente e senza nulla togliere alle peculiarità e storie di vita di ciascuna delle donne che intervisteremo che sia una sfida affrontabile quella di evincere da questa ricerca video un documentario che attraverso una scelta registica l’ambizione di raccontare  tutto in mondo della voga in rosa. Potrebbero essere alcune storie emblematiche a fare da filo conduttore in un connubio di racconti tra il presente e il passato.

 

Il progetto è in fase di pre-produzione. E’ sostenuto e promosso da:

 

logo_voga_2  Polisportiva Venexiana

Crediti:

Produzione: Elisa Pajer

Organizzazione generale: Chiara Curto, Gloria Rogliani

 

Pin It on Pinterest

Share This